Il Laboratorio Analisi Cliniche Uditore per la determinazione quantitativa delle IgE ...

Con lo scopo costante di migliorare il Nostro Servizio e di fornire ai Clienti la possibilità di avere esami sempre più aggiornati, fatti con metodiche all’avanguardia siamo lieti di comunicare che nel Nostro laboratorio è presente lo strumento per la determinazione quantitativa delle IgE specifiche nel siero umano Allergyscreen Alifax.

Con un solo prelievo di sangue sarà possibile determinare immediatamente gli allergeni alimentari ed inalanti, causa delle più comuni allergie.

La tecnologia adottata è l’immunoblot a spot singoli.

Lo strumento, mediante tale applicazione, è in grado di eseguire l’analisi quantitativa delle IgE sieriche umane in un tempo di 2h 10’ utilizzando solamente 250 μl di siero.

Il risultato viene espresso in unità internazionali (IU/ml) e classe allergenica con accuratezza decimale.

 

  Ambito KU

Classe

Contenuto di allergeni IgE specifici

 < 0.35 IU/ml

0

Non riscontrabile o scarsamente presente

 0.35 - 0.69 IU/ml

1

Basso

 0.70 - 3.40 IU/ml

2

Leggermente superiore alla norma

 3.50 - 17.4 IU/ml

3

Nettamente superiore alla norma

 17.5 - 49.9 IU/ml

4

Elevato

 50,0 – 100  IU/ml

5

Molto elevato

 > 100 IU/ml

6

Estremamente elevato


 

Ogni strip degli attuali 12 pannelli disponibili è composta da un supporto plastico su cui viene adagiata una strip di nitrocellulosa. Su di essa vengono depositate 20 bande che corrispondono, a seconda del pannello scelto, ad allergeni singoli oppure a mix di allergeni. All’interno di ogni strip è presente un controllo positivo e negativo di reazione.

  

Le strip processate vengono analizzate dall’acquisitore immagini Rapid Reader® e, mediante il software Rapid® ogni intensità ottica viene convertita in unità internazionali e classe allergenica. Ogni qualvolta che si esegue una lettura il programma archivia automaticamente il dato del paziente, per una perfetta tracciabilità del dato analitico.


Attualmente sono disponibili 5 pannelli:

- 2 per allergeni alimentari;

- 2 per allergeni inalatori;

- 1 misto allergeni alimentari/inalatori

che riescono a coprire le necessità diagnostiche più comuni e diffuse sul nostro territorio.

 

Rimaniamo a Vostra disposizione per qualsiasi chiarimento ed informazione.        

                                                                

   Dott. Gastone Brizzi

 

Torna indietro